Go Back   Male vs Female | The Mixed Wrestling Forum > Non-English Boards > Forum Italiano



Check out the latest release by Fight Pulse: Andy vs Christian.
Preview photos are available in this topic. Get this video at: Fight Pulse - MX-241.




Reply
 
Thread Tools Display Modes
  #1  
Old 23-Sep-21, 20:41
Facesitting1234 Facesitting1234 is offline
member
Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12
Activity: 0% Activity: 0% Activity: 0%
 
Join Date: Jun 2021
Posts: 27
Thanks: 3
Thanked 39 Times in 13 Posts
Default First experience with my exgirl ( true story)

Tutto , come spesso accade inizio per gioco , io avevo 16 anni ragazzo sportivo corporatura nella media , forse anche un po’ più magro del dovuto , ma tra lo sport ed il metabolismo veloce questi erano i risultati , alto 1,70 peso 57 kg , lei 17 anni alta 1,62 , peso 55 kg una bella terza di seno , fianchi larghi ma non troppo bel sedere tondo ed in carne così come le cosce , non con molti muscoli, erano un morbido piacevole al tatto non flaccido e per finire un bel 35 di piede molto sexy . All’epoca eravamo entrambi vergini , ed onestamente ci interessava poco , passavamo molto tempo insieme sia a casa da soli che nei parchetti, come le classiche coppie adolescenti, di tanto in tanto si sedeva in braccio a me nelle panchine con i glutei proprio sul mio uccello , e dato che spesso indossava leggings sentivo bene la sua carne avvolgermi il membro, altre volte ci si allungava su qualche prato con lei sempre sopra e comunque a quell’età gli ormoni si facevano sentire molto spesso avevo il pene che in queste situazioni si induriva, una volta in particolare era estate e ci eravamo dati appuntamento nella solita panchina dove ero allungato aspettandola l’ho vista arrivare ,ed indossava degli shorts di jeans che le lasciavano le cosce totalmente scoperte , mentre faccio la mossa di alzarmi per lasciargli posto , lei decide di sedersi sul mio stomaco , avevo i sui glutei proprio sull’addome,ed era un mix di piacere ma anche un tantino di dolore ,decise di stare lì ancora alcuni secondi dove mi scherni dicendo che non riuscivo ad alzarmi e che mi stava schiacciando , alle mie flebile protraste (dato che mi stava piacendo la situazione ) mi mise una mano in bocca come per tapparla il che rendeva tutto molto eccitante dal mio punto di vista , da lì a breve si alzò notando un certo rigonfiamento nei miei pantaloni …. Un po’ imbarazzati ci facemmo una risata e fini tutto lì .Nei giorni seguenti eravamo a casa ed uscì il discorso sesso , io ero propenso a farlo anche perché nelle ultime uscite lo avevo sempre duro,lei molto meno perché aveva paura, arrivammo ad una discussione molto soft , dove ovviamente non potevo constringerla a farlo , ad un certo punto uscì il discorso del parchetto e della panchina , mi chiese cosa me lo aveva fatto venire duro , gli spiegai che il fatto di averla sopra , del suo peso che mi “schiacciava “ essere in quello stato di “impotenza “ mi eccitava .
Ed è qui che tutto ebbe inizio.
Eravamo vicino al mio letto , e lei semplicemente senza preavviso mi ci spinse ,una volta finito in posizione supina si avventò su di me , avevo le sue cosce premute ai lati dei miei fianchi , le sue braccia che inchiodavano le mie spalle al letto , con lei che mi guardava compiaciuta dall’alto verso il basso , dopo i primi secondi di sgomento ,provai in maniera molto blanda e spodestarla (avevamo capito entrambi che mi piaceva essere messo in quella situazione) inizia ad agitare le spalle prima , il bacino poi , lei si adatto ai miei movimenti a levó le mani dalle spalle per bloccarmi direttamente le braccia al letto , una volta smesso di agitarmi per riprendere fiato , si chiese ad alta voce “chissà cosa altro ti eccita “ abbasso il busto , avvicino le sue labbra alle mie ed inizio a baciarmi , a quel punto avevo smesso di fare resistenza con le braccia , se ne accorse anche lei , e nel frattempo saliva di qualche centimetro con il bacino , che ora lo avevo nella zona del mio ombelico , il mio istinto in quel momento mi disse di palparle il seno , a quel punto lei smise di baciarmi si avvicinò al mio orecchio ed esclamò :” chissà se questo ti eccita “ , con un rapido scatto venne leggermente più in avanti e mise la sua terza proprio sulla mia faccia , riuscì a mettermi anche un braccio sotto il collo per attaccarmi ancora più a fondo nella sua scollatura , ero in estasi , sentivo le pareti dei suoi sentì proprio sulle mie guance , il naso schiacciato bene in profondità , il mio istinto inizialmente mi fece dimenare un po’ ,sopratutto con le braccia dove provavo a spostarla tirandola in basso dalle sue spalle (ovviamente non stavo usando tutta la forza che avevo), le palpavo le cosce che adesso avevo ai lati delle mie costole , gli picchiettavo la schiena , Iniziai a dimenare le spalle e questo la costrinse e mettere ancora più peso in avanti per farmi stare fermo , riuscì a mettere l’altro braccio sotto la mia nuca per premere ancora più forte , ero completamente inerme , eccitato , e volevo che tutto ciò non finisse mai ,in sottofondo sentivo le sue risate , chiedermi se cedevo , se riuscivo a respirare … ecco proprio questo era il problema era tutto molto bello ma avevo ancora poca aria , allora sapendo che lei soffriva il solletico a morte , ho effettuato l’unica mossa che mi poteva salvare , gli iniziai a solleticare i fianchi e dopo poca resistenza a ciò da parte sua allentò la presa e alzo il busto dalla mia faccia , riuscì così a prendere una boccata d’aria pulita , lei era molto indignata da ciò , e rimanendo sempre in quella posizione , mi disse che non era coretto , gli spiegai che non avevamo programmato nulla , e che mi aveva preso alla sprovvista, allora mi propose : io mi metto come due secondi fa se non c’è la fai a liberarti ti sottometti a me ,e mi lasci farti una sega (il mio uccello stava esplodendo già per conto suo ). Io dal canto mio non avevo nulla da perdere comunque ne uscivo “vincitore “ in tutti i casi . Ovviamente ho accettato . Si mise esattamente come prima il suo sguardo a dire la verità era abbastanza sadico , posizionó i suoi seni delicatamente sulla mia faccia , è proprio come prima senza nessun preavviso mise il peso in avanti puntó subito nuca e collo con entrambe le braccia e iniziò a stringere più forte che poteva , il mio naso fu subito schiacciato in quella fessura fino ad arrivare all’osso del suo petto, il seno mi copriva fino alle orecchie non riuscivo minimamente a girare la testa , rispetto a prima la sua presa era decisamente migliorata, inizio addirittura a scalciare con le gambe ad agitare il bacino , ma dalla sua presa che sembrava ermetica non trafilava aria , dopo i primi 15 secondi di frenesia da parta mia inizia gradualmente a fermarmi , le mie mani gli palpavano cosce e sedere , con qualche scatto per provare a spostarla da lì , iniziai gemere , ma il tutto era ovattato da quelle tette perfettamente attaccata al mio viso , inizia a sentire caldo essendo estate sudammo , ma a lei tutto questo non importava voleva solo farmi cedere , mi ripeteva : “sei già stanco piccolino , non ce la fai più ? Bene arrenditi “ , a quelle parole il mio orgoglio si fece sentire , e ripresi a scalciare in maniera energica ,puntai i piedi sul letto feci un ponte , che mi diede un filino di aria dato che riuscì a spostarla leggermente , a quel punto strinse ancora di più le cosce per avere più stabilità , il seno ormai mi copriva bocca e naso avevo bisogno di ossigeno , continuava a ripetermi di arrendermi che lei non si sarebbe mai levata da lì , se non senza la mia resa incondizionata, a questo punto volevo veramente levarla da sopra a me , ma tra il caldo e il provarci per gioco avevo veramente esaurito le forze , ero veramente schiacciato e soffocato dalle sue tette , mi fermo definitamente abbastanza incredulo, mi sussurra :” hai finito le energie finalmente , come ci si sente ad non avere più aria ad essere battuto dal mio seno che ti piace tanto ,immagino se lo dicessi a qualcuno , potrei farti svenire in questo momento ahahah ,batti 3 volte il piede per sottometterti alla tua padrona “ , la mia eccitazione a quella umiliazione anche verbale era alle stelle , ho battuto 3 volte il piede in segno di resa, mi libera la testa , prendo delle belle boccate d’aria , prosegue dicendo :” mi è piaciuto farti stancare a poi batterti una volta tappato bene in profondità nella mia scottatura non ne esci eheheh “mi chiede di ribadirgli chi è la padrona e chi comanda. A quel punto si gira sempre seduta sul mio stomaco , vede che sono già parecchio bagnato ed è contenta di avermi eccitato così tanto ,mi leva i pantaloni e mi masturba, il mio pene è durato forse 20 secondi ,esplodendo , ed è stato molto liberatorio . Si rivolge a me chiedendomi se si potrebbe provare cose del genere per il momento fin quando non si sentirà di fare di avere un rapporto sessuale , come potevo dirle di no ? Sarà la situazione nuova quasi surreale ma non ho esitato a dirle di si. Stavo provando ad alzarmi e lei rimbalza con il fondoschiena sul mio stomaco , mi metta una mano sul collo e mi dice :
Solo si ? Non manca qualcosa ?
Io : si padrona
Non capivo se anche lei si fosse eccitata o meno , fatto sta che era la prima volta che la vedo su di giri così
Gli ormoni facevamo il suo lavoro anche da lei ahahah

Bene ragazzi questa è stata la mia prima esperienza reale che ho avuto con la mia ex , spero il racconto vi sia piaciuto , se ne volete altri basta chiedere che ne ho per 5 anni di relazione quindi potete ben immaginare
P.s se avete consigli sono sempre ben accetti , è la prima volta che scrivo su un forum
Reply With Quote
The Following 5 Users Say Thank You to Facesitting1234 For This Useful Post:
  #2  
Old 23-Sep-21, 21:28
StringereConLeCosce StringereConLeCosce is offline
Banned
Points: 599, Level: 8 Points: 599, Level: 8 Points: 599, Level: 8
Activity: 1.8% Activity: 1.8% Activity: 1.8%
 
Join Date: Aug 2021
Posts: 29
Thanks: 9
Thanked 8 Times in 5 Posts
Default Re: First experience with my exgirl ( true story)

Quote:
Originally Posted by Facesitting1234 [Only Registered Users Can See LinksClick Here To Register]
Tutto , come spesso accade inizio per gioco , io avevo 16 anni ragazzo sportivo corporatura nella media , forse anche un po’ più magro del dovuto , ma tra lo sport ed il metabolismo veloce questi erano i risultati , alto 1,70 peso 57 kg , lei 17 anni alta 1,62 , peso 55 kg una bella terza di seno , fianchi larghi ma non troppo bel sedere tondo ed in carne così come le cosce , non con molti muscoli, erano un morbido piacevole al tatto non flaccido e per finire un bel 35 di piede molto sexy . All’epoca eravamo entrambi vergini , ed onestamente ci interessava poco , passavamo molto tempo insieme sia a casa da soli che nei parchetti, come le classiche coppie adolescenti, di tanto in tanto si sedeva in braccio a me nelle panchine con i glutei proprio sul mio uccello , e dato che spesso indossava leggings sentivo bene la sua carne avvolgermi il membro, altre volte ci si allungava su qualche prato con lei sempre sopra e comunque a quell’età gli ormoni si facevano sentire molto spesso avevo il pene che in queste situazioni si induriva, una volta in particolare era estate e ci eravamo dati appuntamento nella solita panchina dove ero allungato aspettandola l’ho vista arrivare ,ed indossava degli shorts di jeans che le lasciavano le cosce totalmente scoperte , mentre faccio la mossa di alzarmi per lasciargli posto , lei decide di sedersi sul mio stomaco , avevo i sui glutei proprio sull’addome,ed era un mix di piacere ma anche un tantino di dolore ,decise di stare lì ancora alcuni secondi dove mi scherni dicendo che non riuscivo ad alzarmi e che mi stava schiacciando , alle mie flebile protraste (dato che mi stava piacendo la situazione ) mi mise una mano in bocca come per tapparla il che rendeva tutto molto eccitante dal mio punto di vista , da lì a breve si alzò notando un certo rigonfiamento nei miei pantaloni …. Un po’ imbarazzati ci facemmo una risata e fini tutto lì .Nei giorni seguenti eravamo a casa ed uscì il discorso sesso , io ero propenso a farlo anche perché nelle ultime uscite lo avevo sempre duro,lei molto meno perché aveva paura, arrivammo ad una discussione molto soft , dove ovviamente non potevo constringerla a farlo , ad un certo punto uscì il discorso del parchetto e della panchina , mi chiese cosa me lo aveva fatto venire duro , gli spiegai che il fatto di averla sopra , del suo peso che mi “schiacciava “ essere in quello stato di “impotenza “ mi eccitava .
Ed è qui che tutto ebbe inizio.
Eravamo vicino al mio letto , e lei semplicemente senza preavviso mi ci spinse ,una volta finito in posizione supina si avventò su di me , avevo le sue cosce premute ai lati dei miei fianchi , le sue braccia che inchiodavano le mie spalle al letto , con lei che mi guardava compiaciuta dall’alto verso il basso , dopo i primi secondi di sgomento ,provai in maniera molto blanda e spodestarla (avevamo capito entrambi che mi piaceva essere messo in quella situazione) inizia ad agitare le spalle prima , il bacino poi , lei si adatto ai miei movimenti a levó le mani dalle spalle per bloccarmi direttamente le braccia al letto , una volta smesso di agitarmi per riprendere fiato , si chiese ad alta voce “chissà cosa altro ti eccita “ abbasso il busto , avvicino le sue labbra alle mie ed inizio a baciarmi , a quel punto avevo smesso di fare resistenza con le braccia , se ne accorse anche lei , e nel frattempo saliva di qualche centimetro con il bacino , che ora lo avevo nella zona del mio ombelico , il mio istinto in quel momento mi disse di palparle il seno , a quel punto lei smise di baciarmi si avvicinò al mio orecchio ed esclamò :” chissà se questo ti eccita “ , con un rapido scatto venne leggermente più in avanti e mise la sua terza proprio sulla mia faccia , riuscì a mettermi anche un braccio sotto il collo per attaccarmi ancora più a fondo nella sua scollatura , ero in estasi , sentivo le pareti dei suoi sentì proprio sulle mie guance , il naso schiacciato bene in profondità , il mio istinto inizialmente mi fece dimenare un po’ ,sopratutto con le braccia dove provavo a spostarla tirandola in basso dalle sue spalle (ovviamente non stavo usando tutta la forza che avevo), le palpavo le cosce che adesso avevo ai lati delle mie costole , gli picchiettavo la schiena , Iniziai a dimenare le spalle e questo la costrinse e mettere ancora più peso in avanti per farmi stare fermo , riuscì a mettere l’altro braccio sotto la mia nuca per premere ancora più forte , ero completamente inerme , eccitato , e volevo che tutto ciò non finisse mai ,in sottofondo sentivo le sue risate , chiedermi se cedevo , se riuscivo a respirare … ecco proprio questo era il problema era tutto molto bello ma avevo ancora poca aria , allora sapendo che lei soffriva il solletico a morte , ho effettuato l’unica mossa che mi poteva salvare , gli iniziai a solleticare i fianchi e dopo poca resistenza a ciò da parte sua allentò la presa e alzo il busto dalla mia faccia , riuscì così a prendere una boccata d’aria pulita , lei era molto indignata da ciò , e rimanendo sempre in quella posizione , mi disse che non era coretto , gli spiegai che non avevamo programmato nulla , e che mi aveva preso alla sprovvista, allora mi propose : io mi metto come due secondi fa se non c’è la fai a liberarti ti sottometti a me ,e mi lasci farti una sega (il mio uccello stava esplodendo già per conto suo ). Io dal canto mio non avevo nulla da perdere comunque ne uscivo “vincitore “ in tutti i casi . Ovviamente ho accettato . Si mise esattamente come prima il suo sguardo a dire la verità era abbastanza sadico , posizionó i suoi seni delicatamente sulla mia faccia , è proprio come prima senza nessun preavviso mise il peso in avanti puntó subito nuca e collo con entrambe le braccia e iniziò a stringere più forte che poteva , il mio naso fu subito schiacciato in quella fessura fino ad arrivare all’osso del suo petto, il seno mi copriva fino alle orecchie non riuscivo minimamente a girare la testa , rispetto a prima la sua presa era decisamente migliorata, inizio addirittura a scalciare con le gambe ad agitare il bacino , ma dalla sua presa che sembrava ermetica non trafilava aria , dopo i primi 15 secondi di frenesia da parta mia inizia gradualmente a fermarmi , le mie mani gli palpavano cosce e sedere , con qualche scatto per provare a spostarla da lì , iniziai gemere , ma il tutto era ovattato da quelle tette perfettamente attaccata al mio viso , inizia a sentire caldo essendo estate sudammo , ma a lei tutto questo non importava voleva solo farmi cedere , mi ripeteva : “sei già stanco piccolino , non ce la fai più ? Bene arrenditi “ , a quelle parole il mio orgoglio si fece sentire , e ripresi a scalciare in maniera energica ,puntai i piedi sul letto feci un ponte , che mi diede un filino di aria dato che riuscì a spostarla leggermente , a quel punto strinse ancora di più le cosce per avere più stabilità , il seno ormai mi copriva bocca e naso avevo bisogno di ossigeno , continuava a ripetermi di arrendermi che lei non si sarebbe mai levata da lì , se non senza la mia resa incondizionata, a questo punto volevo veramente levarla da sopra a me , ma tra il caldo e il provarci per gioco avevo veramente esaurito le forze , ero veramente schiacciato e soffocato dalle sue tette , mi fermo definitamente abbastanza incredulo, mi sussurra :” hai finito le energie finalmente , come ci si sente ad non avere più aria ad essere battuto dal mio seno che ti piace tanto ,immagino se lo dicessi a qualcuno , potrei farti svenire in questo momento ahahah ,batti 3 volte il piede per sottometterti alla tua padrona “ , la mia eccitazione a quella umiliazione anche verbale era alle stelle , ho battuto 3 volte il piede in segno di resa, mi libera la testa , prendo delle belle boccate d’aria , prosegue dicendo :” mi è piaciuto farti stancare a poi batterti una volta tappato bene in profondità nella mia scottatura non ne esci eheheh “mi chiede di ribadirgli chi è la padrona e chi comanda. A quel punto si gira sempre seduta sul mio stomaco , vede che sono già parecchio bagnato ed è contenta di avermi eccitato così tanto ,mi leva i pantaloni e mi masturba, il mio pene è durato forse 20 secondi ,esplodendo , ed è stato molto liberatorio . Si rivolge a me chiedendomi se si potrebbe provare cose del genere per il momento fin quando non si sentirà di fare di avere un rapporto sessuale , come potevo dirle di no ? Sarà la situazione nuova quasi surreale ma non ho esitato a dirle di si. Stavo provando ad alzarmi e lei rimbalza con il fondoschiena sul mio stomaco , mi metta una mano sul collo e mi dice :
Solo si ? Non manca qualcosa ?
Io : si padrona
Non capivo se anche lei si fosse eccitata o meno , fatto sta che era la prima volta che la vedo su di giri così
Gli ormoni facevamo il suo lavoro anche da lei ahahah

Bene ragazzi questa è stata la mia prima esperienza reale che ho avuto con la mia ex , spero il racconto vi sia piaciuto , se ne volete altri basta chiedere che ne ho per 5 anni di relazione quindi potete ben immaginare
P.s se avete consigli sono sempre ben accetti , è la prima volta che scrivo su un forum

merda che figata di storia

se ti va leggi anche la mia

questa era davvero stupenda spero che ne metti altre
Reply With Quote
The Following 2 Users Say Thank You to StringereConLeCosce For This Useful Post:
  #3  
Old 24-Sep-21, 20:43
Facesitting1234 Facesitting1234 is offline
member
Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12
Activity: 0% Activity: 0% Activity: 0%
 
Join Date: Jun 2021
Posts: 27
Thanks: 3
Thanked 39 Times in 13 Posts
Default Re: First experience with my exgirl ( true story)

Quote:
Originally Posted by StringereConLeCosce [Only Registered Users Can See LinksClick Here To Register]
merda che figata di storia

se ti va leggi anche la mia

questa era davvero stupenda spero che ne metti altre
Dopo quella volta il nostro rapporto in intimità era cambiato , già dai messaggi che a volte si facevano molto più piccanti , ho iniziato ad avere il sentore che anche a lei piacesse . I giorni seguenti mi chiese se effettivamente era riuscita a bloccarmi in quella posizione , io ripensavo a quanto accaduto e non capivo se ero veramente stato sottomesso dalla mia ragazza o se glielo avessi lasciato fare , in quanto nel mio ultimo tentativo di liberarmi mi stavo impegnando veramente, ma non riuscivo comunque a uscire dalla sua presa soffocante. l’eccitazione , il caldo , la stanchezza , avevano giocato sicuramente un ruolo importante , ma fino a che punto ? Analizzandola bene anche se io ero più forte con la parte superiore del corpo lei in proporzione pesava più di me , aveva cosce più spesse , anche se meno forti (presumo ) e in più aveva armi decisamente migliori su cui fare affidamento, quindi si , se se la giocava bene il fatto di montarmi e sfruttare il suo peso per tenermi fermo , prendermi subito il viso e seppellirlo nel suo seno poteva realmente vincere , il che mi lascio al quanto scioccato , non avendoci mai pensato . Io dal canto mio gli risposi in maniera molto vaga che l’avevo lasciata vincere, anche perché il mio ego da maschietto adolescenziale stava venendo fuori , non mi sembrava convintissima, forse aveva intuito qualcosa. Poco prima che iniziasse la scuola ci ritrovammo a casa mia , faceva veramente caldo , e di andare fuori al sole non avevamo molta voglia ,seduti sul letto uno difronte all’altra , andai per baciarla sulle labbra , tempo di avvicinarmi e mi mise una mano sulla fronte , Fermando la mia avanzata esclamando :
Chi è la padrona ?
Protestai dicendo che ormai era una storia passata e non aveva più valenza e ripresi la mia avanzata , fece una piccola smorfia di disappunto e mi ferma un’altra volta dicendo :
Okay lottiamo così ti sottometto un’altra volta , le regole sono facili , vince chi fa cedere l’altro o chi fa venire l’altro…. Non potevo credere a quello che avevo appena sentito , protestai solo sul fatto che effettivamente non sapevo come farla venire a causa della mia inesperienza sulla questione, comunque avevo sempre l’opzione di sottometterla , quindi no problem per me . Concluse dicendo di fare nel letto di mia madre essendo matrimoniale è più comodo , lei si avvia ,io mi metto qualcosa di più comodo , canottiera e pantaloncini da calicetto e ho riflettuto sul fatto che avrei dovuto fare seriamente fin da subito , senza giocare troppo , sapevo che forse una lotta troppo lunga con lei che mi inchioda al letto e mi schiaccia con le tette potrebbe essere fatale ,arrivò in camera da letto , e spalanco gli occhi , era lì ad aspettarmi , si era praticamente levata tutto sia maglia che minigonna , era rimasta in reggiseno bianco classico e perizoma viola che le faceva un culo spettacolare, mi aspettava in ginocchio sul letto , e li mi accorsi di quanto fossero spesse le sue cosce , belle e levigate ,iniziai a credere di dover stare attento anche a loro, comunque non sapevo a che livello era con la lotta e se sapeva veramente usarle come la scollatura .comunque mi ponevo troppe domande e non dovevo distrarmi anche se era difficile con la vista che avevo davanti .mi misi difronte a le nella stasera posizione in ginocchio al centro del letto.
Mi chiese se fossi pronto ad essere soffocato un’altra volta. Non risposi alla provocazione, iniziammo. sempre inginocchiati una sorta di prova di forza , dove come immaginavo ero più forte nella parte superiore , riesco a metterla sulla schiena e provo a montarla ,solo che con un rapido movimento sposta il bacino verso l’esterno , riuscendo a farmi andare a vuoto , contemporaneamente metta la sua coscia sinistra sopra la mia schiena e con uno scatto di reni mi avvolge il suo braccio sinistro al mio collo , sfruttando poi il peso della mia spinta e del suo corpo ,mi spinge in avanti e cado di faccia sul materasso,senza darmi troppo tempo , mi sale in posizione montata sulla schiena , il suo braccio sinistro sempre intorno al mio collo , il suo destro appunta il mio destro al letto , le cosce ai lati della mie costole , potevo sentire bene i suoi seni sulle mie spalle , inizio a schernirmi verbalmente : “ peccato , fossi stato girato ti avrei già soffocato con le tette , visto che ti piace tanto “ ( e come darle torto)la mia risposta fu molto debole vista la situazione:” ma smettila appena mi libero sei finita “, replicò: “ non hai ancora capito che da qui ti libero solo con la sottomissione , non mi staccherò mai “. Iniziai a dimenarmi , le continuava a stringere con il braccio intorno al mio collo , mo non fortissimo , con il mio braccio sinistro libero mi aiuto ad alzarmi sono praticamente a gattoni adesso , lei stringe le cosce e me le attorciglia sulla vita , butta il peso a sinistra e ci ritroviamo entrambi sul lato sinistro , solo che lei continua a stringermi con le cosce , mi metta una mano sul naso e l’altra sulla bocca , inizia a stringere per tapparle e non farmi respirare , questo non me lo sarei mai aspettato , UHMMM UHMMM è l’unica cosa che si sente uscire dalla mia bocca , io provo a contrastarla con le mie mani ,che cercano di levare quei sigilli dalla mie vie respiratorie, sfrutta questo attimo per girarmi e montarmi , ora sono messo male non voglio metta le sue tette sul mio viso , alzo subito le braccia sulle sue spalle per impedirgli di piegarsi , essendo più alto di lei riesco anche a liberare bocca e naso , mi da dello stronzo per questo , prova a chinarsi in avanti per soffocarmi ma questa volta glielo impedisco , le mie braccia sono ben tese e lei non riesce ad avvicinarsi, le sue braccia non sono tanto forti da spostare le mie , la strategia stava funzionando, mi dice anche un po’ incazzata :” cos’è adesso hai paura di queste ?(riferendosi al seno ) vediamo se ti piace così allora stronzo “ .non ho capito subito quelle parole anche perché preso dal fatto di non farle avvicinare la scollatura alla mia faccia , si avvicina con le cosce sempre più alle mie spalle , è praticamente seduta sul mio petto ora , mi prende i polsi li allarga quel tanto che basta per infilarci il ginocchio , ovviamente il mio braccio non è forte quanto la sua gamba ,ora il suo ginocchio destro e sulla mia spalla sinistra e piano piano riesce a metterci direttamente la tibia , adesso ha entrambe le braccia libere e le usa per appuntare il mio braccio destro al materasso mettendo anche lì la sua tibia sulla spalla , ero veramente incredulo , lei esulta soddisfatta per situazione :” ti ho catturato stronzo , liberati adesso se ci riesci ahahah “ l’unica cosa che sono riuscito a dirgli è stato : “ nooo nooo, spostati cazzo , che fa pure caldo qui sotto “ replica lei :“immagino, com’è avere il mio peso sulle spalle , non riesco più a muoverti vero ? Che fai cedi ? “ effettivamente la situazione non era delle migliori , tra il caldo , il mio uccello dritto , la stanchezza, però comunque non era in fino a quel momento una situazione così pericolosa, riuscivo a respirare benissimo e il suo peso sulle spalle riuscivo a reggerlo bene tutto sommato. Quindi ho avuto anche le presunzione di dirgli :” così sicuro non mi arrenderò mai , il materasso è abbastanza comodo posso stare così ancora delle ore non sto neanche provando a liberarmi, sei davvero morbida amore “ non deve averla presa affatto bene , :” ora vedrai “ inizia ad andare sempre più avanti con il bacino fino a quando non ho le sue cosce abbastanza sudate ai lati del mio viso :” vedremo ora quante ore rimarrai li “ la sua Figa era praticamente sul mio mento , :” sai cosa succede se vado un po’ più avanti di così amorino ? Che soffochi, e alla fine è quello che vogliamo entrambi , o sbaglio ? “ non riesco nemmeno a dire :” no aspetta fermar….. UHMMM UHMMMM” il suono della mia voce viene completamente ovattato dalla sua figa sulla mia bocca , per completare l’opera chiude anche le cosce coprendomi veramente tutto ,anche il naso ,ora non ho più modo di respirare , e adesso che il peso è tutto sulla mia faccia è totalmente diverso , inizio a dimenarmi e a scalciare agito le braccia che però vengono inchiodate dalle sua al letto , arriva ancora più avanti e ho i suoi glutei sulla gola , provo ad agitare le spalle per spostarla , ma rimane perfettamente in equilibrio, riesco a liberare un braccio , le schiaffeggio il sedere , provo a spostarla da lì con una mano sotto la chiappa ma mi sta bloccando troppo bene ,sempre con quella mano provo a separare le sue spesse cosce almeno libero il naso per un po’ di aria ,sento la morbidezza delle sue gambe e mi chiedo come facciano ad essere così letali , sapevo di dover stare attento anche a loro , ma non credevo le usasse così ,mi appunta nuovamente il braccio libero , ho la bocca completamente aperta con la sua figa dentro, provo a girare la testa ma il suo peso mi schiaccia troppo , ed il letto morbido non aiuta dato che sto sprofondando , lei ride compiaciuta :” sei comodo amore sai quante tempo posso rimanere qui ? Poi per te non è un problema visto che sono morbida ,vero ?” Le mie forze mi stanno abbandonando ho bisogno di aria inizio a fermarmi , capisco che non c’è verso di levarla da lì non oppongo più resistenza , continua a inchiodarmi :” già stanco ? Tutto qui ? Non ti dimeni più ? Ahahah cedi vero ? Ti ho battuto un’altra volta per caso ?” Mi lascia le braccia , inizio ad accarezzarle le gambe i polpacci , in modo molto pacato e sottomesso. Lei aggiunge :” bravo bravo , palpami bene le gambe che ti hanno levato il respiro , è bello averti sotto di me contro la tua volontà , schiacciarti con il mio peso ,mi piace molto dominarti così , mi fa sentire così forte , da oggi fino al prossimo incontro sarai il mio schiavo e farei tutto ciò che voglio, e non dirmi che mi hai fatto vincere perché non è vero , sei li sotto perché sono stata più furba e scaltra di te , e ho usato meglio le mie armi, ho aspettato che ti stancassi ti ho teso dei tranelli e poi ti ho praticamente schiavizzato, ora se non buoi svenire batti il piede 3 volte , schiavo “ , ovviamente non avevo molto da fare , se non arrendermi, batto 3 volte il piede , e lei apre le cosce e si sposta indietro ,finalmente aria ,non sapevo neanche cosa dire , è stato tutto fantastico , gli dico che è diventata in tantinello sadica, e lei per conferma allunga una gamba e mi dice di baciarla , era sudata, quella coscia era morbida è bella, la mia attrazione verso di lei cresceva sempre di più , si gira e va dritta al mio uccello, con la sorpresa però che ero già venuto , :” ahahahah a sto giro ti ho proprio distrutto schiavetto “

Questo è il secondo racconto , spero vi piaccia se volete ne seguiranno altri

Last edited by Facesitting1234; 25-Sep-21 at 07:55.
Reply With Quote
The Following 3 Users Say Thank You to Facesitting1234 For This Useful Post:
  #4  
Old 25-Sep-21, 08:32
StringereConLeCosce StringereConLeCosce is offline
Banned
Points: 599, Level: 8 Points: 599, Level: 8 Points: 599, Level: 8
Activity: 1.8% Activity: 1.8% Activity: 1.8%
 
Join Date: Aug 2021
Posts: 29
Thanks: 9
Thanked 8 Times in 5 Posts
Default Re: First experience with my exgirl ( true story)

[quote=Facesitting1234;502864][/quote

Stupendaaaa

Quanto stringeva?
Reply With Quote
  #5  
Old 25-Sep-21, 09:25
Facesitting1234 Facesitting1234 is offline
member
Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12
Activity: 0% Activity: 0% Activity: 0%
 
Join Date: Jun 2021
Posts: 27
Thanks: 3
Thanked 39 Times in 13 Posts
Default Re: First experience with my exgirl ( true story)

Allora non era tanto il fatto di stringere, ma proprio che una coscia sua era praticamente grande come la mia faccia, e una volta li gli bastava il peso per tenermi buono, poi le cosce coprendo tutto non avevo più modo di respirare, capisci che alla lunga per quanto mi piacesse dovevo arrendermi, ci sono state delle volte in cui mi ha invece proprio stretto il collo e comunque non Stava messa male a forza nelle gambe
Reply With Quote
  #6  
Old 25-Sep-21, 09:58
StringereConLeCosce StringereConLeCosce is offline
Banned
Points: 599, Level: 8 Points: 599, Level: 8 Points: 599, Level: 8
Activity: 1.8% Activity: 1.8% Activity: 1.8%
 
Join Date: Aug 2021
Posts: 29
Thanks: 9
Thanked 8 Times in 5 Posts
Default Re: First experience with my exgirl ( true story)

Quote:
Originally Posted by Facesitting1234 [Only Registered Users Can See LinksClick Here To Register]
Allora non era tanto il fatto di stringere, ma proprio che una coscia sua era praticamente grande come la mia faccia, e una volta li gli bastava il peso per tenermi buono, poi le cosce coprendo tutto non avevo più modo di respirare, capisci che alla lunga per quanto mi piacesse dovevo arrendermi, ci sono state delle volte in cui mi ha invece proprio stretto il collo e comunque non Stava messa male a forza nelle gambe
grazie della risposta
sarebbe bellissimo se potessimo vederle le sue cosce
Reply With Quote
  #7  
Old 25-Sep-21, 13:24
Facesitting1234 Facesitting1234 is offline
member
Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12
Activity: 0% Activity: 0% Activity: 0%
 
Join Date: Jun 2021
Posts: 27
Thanks: 3
Thanked 39 Times in 13 Posts
Default Re: First experience with my exgirl ( true story)

Di foto ne ho tante, però non ne metto, considera che fisicamente è molto simile a Rage Shieldmaiden però con una terza di seno e coscie un pelino più spesse
Reply With Quote
  #8  
Old 25-Sep-21, 13:51
Giaco79 Giaco79 is offline
member
Points: 377, Level: 6 Points: 377, Level: 6 Points: 377, Level: 6
Activity: 13.0% Activity: 13.0% Activity: 13.0%
 
Join Date: Dec 2020
Posts: 18
Thanks: 0
Thanked 10 Times in 7 Posts
Default Re: First experience with my exgirl ( true story)

Bella storia, a me è capitato con una mia ex tantissimi anni fa. Non molto alta, capelli scuri fisico piuttosto atletico anche se non ricordo facesse sport in particolare. Avevamo abbassato i sedili in un posto isolato, per gioco decisi di provocata scherzosamente ed invitarla a lottare, ero decisamente più grosso di lei e ovviamente non volevo farle male ma solo bloccarla, fatto stà che si dimostrò molto agile e agguerrita, si dimena a con tutte le sue forze per non farsi bloccare da me, io continuavo a starle sopra con il Busto dicendole di arrendersi. Ricordo che le dicevo: chi ha vinto??? Lei si dimena a e scalciava senza arrendersi, ad un tratto riuscì a rannichiare le gambe frapponendo le sue ginocchia fra lei e me che le stavo sopra con il Busto, io cercai con le mani di spostare le sue ginocchia per tornare a bloccarla con il Busto sul sedile, lei fu velocissima e appena abbassai le mani per afferrare le gambe mi avvolse le gambe al collo in modo fulmineo, io pensavo di potermi liberare facilmente, ma mi sbagliavo, cominciò a stringere con forza, indossava dei pantaloni a pinoccietto e stringeva la mia testa all altezza delle sue ginocchia, cercai di allargare la presa ma non riuscivo. Allora decisi di provare a girarmi, così da poter afferrare i suoi piedi incrociati e alleviare la pressione per liberarmi, appena tentai di girarmi lei capi subito, mi fece girare ma prima che riuscissi ad afferrare i suoi piedi cambio presa velocissima, mi applicò subito usa figura 4 scissor, il suo polpaccio liscio affonda nella mia gola mentre stringeva con entrambe le gambe, ero bloccato, la macchina non favoriva alcun movimento e lei non mi dava tregua, ad un certo punto ero paonazzo ma non volevo arrendermi, lei cominciò a deridermi e chiedere la mia resa, ricordo che allentava la presa con le gambe per farmi respirare e la chiudeva ad ogni mio tentativo di liberarmi, appena smettevo di dimenarmi allentava la presa e mi chiedeva la resa, andammo avanti così per un bel po', fino a che non ce la facevo più e le dissi che aveva vinto lei, lei scoppio a ridere e mi lasciò finalmente, si spostò un po' più indietro sul sedile e incrocio i suoi piedi sul mio petto come se fossi una sorta di poggia piedi, mi disse : ti ho sconfitto. Da quel giorno seguirono altre lotte molto eccitanti

Last edited by Giaco79; 25-Sep-21 at 16:16.
Reply With Quote
The Following 2 Users Say Thank You to Giaco79 For This Useful Post:
  #9  
Old 25-Sep-21, 14:21
StringereConLeCosce StringereConLeCosce is offline
Banned
Points: 599, Level: 8 Points: 599, Level: 8 Points: 599, Level: 8
Activity: 1.8% Activity: 1.8% Activity: 1.8%
 
Join Date: Aug 2021
Posts: 29
Thanks: 9
Thanked 8 Times in 5 Posts
Default Re: First experience with my exgirl ( true story)

le ragazze quanto davvero possono stringere?
Reply With Quote
  #10  
Old 25-Sep-21, 14:33
Facesitting1234 Facesitting1234 is offline
member
Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12 Points: 1,026, Level: 12
Activity: 0% Activity: 0% Activity: 0%
 
Join Date: Jun 2021
Posts: 27
Thanks: 3
Thanked 39 Times in 13 Posts
Default Re: First experience with my exgirl ( true story)

Una cosa che mi piaceva molto era proprio l'umiliazione verbale in quelle condizioni, sembrano tanto dolci e delicate poi bho ti ritrovi soffocato dalle cosce ��

Quote:
Originally Posted by StringereConLeCosce [Only Registered Users Can See LinksClick Here To Register]
le ragazze quanto davvero possono stringere?
Bho dipende da tanti fattori, com'è messa fisicamente che tipo di presa ti fa, e qual è l'obiettivo della presa
Reply With Quote
The Following User Says Thank You to Facesitting1234 For This Useful Post:
Reply

Tags
breast smother, breast smothering, girlfriend, mixed wresting

Thread Tools
Display Modes


Similar Threads
Thread Thread Starter Forum Replies Last Post
Session Experience With Raven from the Wrestling Factory (True Story) Sulivan92 Wrestling & Fighting Stories 9 28-Jun-21 15:23
My armwrestling experience: True Story MonkeyFreed Wrestling & Fighting Stories 8 07-Mar-21 16:03
True Story- First Great Experience bigbadwolf Wrestling & Fighting Stories 4 23-May-16 19:37
A true story of my first experience being dominated Martin2020 Wrestling & Fighting Stories 0 28-Nov-13 21:40
True Wrestling Experience Story bruce911187 Wrestling & Fighting Stories 8 24-Oct-13 15:24


All times are GMT. The time now is 06:59.


Powered by vBulletin® - Copyright ©2000 - 2023, vBulletin Solutions, Inc.